Dott. Ciro Trotta Consulenza di Direzione Aziendale
Dott. Ciro Trotta   Consulenza di Direzione Aziendale                             

Contatti

Studio consulenza Ciro Trotta
Via Carlo Arturo Jemolo 188/c
00156 Roma

 

Tel. 

3478559049

 

E-mail:

info@studioconsulenzatrotta.it

ctrotta@studioconsulenzatrotta.it

 

PEC

ciro.trotta@poste-certificate.it

Avete domande? Potete mettervi in contatto con noi compilando il modulo online sottostante.

Il tuo modulo messaggio è stato inviato correttamente.

Hai inserito i seguenti dati:

Modulo di contatto

Correggi i dati inseriti nei seguenti campi:
Errore invio modulo. Riprova più tardi.

Nota: i campi contrassegnati con *sono obbligatori.

Attenzione: tieni presente che i contenuti di questo modulo non sono criptati

Informativa relativa al trattamento dei dati personali              (art.12 Regolamento UE 2016/679,GDPR)

I dati forniti sono limitati alle generalità e all’indirizzo e-mail e sono obbligatori. Tutti i dati forniti allo Studio non saranno destinati a scopi commerciali, né è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ art. 17 del Regolamento UE 2016/679 "diritto alla cancellazione". Per far valere tali diritti, l'Utente può rivolgersi direttamente al Titolare del Trattamento all'indirizzo webmaster@studioconsulenzatrotta.it.

 

Il sito utilizza solo cookie tecnici, rispetto ai quali, ai sensi del Provvedimento del Garante dell’8 maggio 2014, non è richiesto alcun consenso da parte dell’interessato.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Studio Consulenza Ciro Trotta, Via Carlo Arturo Jemolo 188/c, 00156 Roma; Partita IVA: 11980721002.

Il sito utilizza solo cookie tecnici, rispetto ai quali, ai sensi del Provvedimento del Garante dell’8 maggio 2014, non è richiesto alcun consenso da parte dell’interessato. Per ulteriori informazioni consulta la Pagina Privacy

Notizie recenti

 

23 gennaio 2020

 

Disponibile  la sentenza della Cassazione n. 1420 del 2020  con la quale si conferma la separazione tra punibilità penale personale e responsabilità amministrativa dell'ente ex D.Lgs. 231/01.

In particolare si afferma il principio che anche nel caso di assoluzione dell'imputato per "tenuità del fatto" ex art. 131.bis c.p. permane la responsabilità amministrativa a carico dell'Ente

Tra le motivazioni prevalgono la mancata previsione del principio della "tenuità del fatto" tra le cause di esclusione esplicitamente previste dal D.lgs. 231/0 e la considerazione che la giurisprudenza ha consolidato il principio di netta separazione della responsabilità dell'ente rispetto a quella penale della persona fisica che ponga in essere il reato-presupposto.